Rassegna stampa: la Fiorentina sui quotidiani in edicola

Rassegna stampa: la Fiorentina sui quotidiani in edicola

561VISUALIZZAZIONI

Questa la rassegna stampa dei quotidiani in edicola per ciò che concerne la Fiorentina: si parla della sconfitta di ieri sera, del mercato e, ovviamente, del futuro di Montella:

Come scrive La Gazzetta dello Sport questa mattina in edicola, la Roma non vendica a livello numerico il 7-1 subito quasi un anno fa in Coppa Italia, ma infligge un 4-1 alla Fiorentina che consolida la zona Champions e allunga la striscia positiva di 4 vittorie e un pareggio. Quanto ai viola, è stato fatto il tentativo per almeno un'ora di ripetere il miracolo Inter, tuttavia l'assenza contemporanea di Ribery e Chiesa è un handicap che, ad oggi, non ci si può permettere. Le vacanze - si legge - obbligheranno Commisso a valutare lo scenario a 360 gradi, con Montella che è sempre più in bilico e si gioca tutto in queste ore. Serviranno senz'altro rinforzi in ogni reparto, e pure di qualità.

Il cinismo della Roma manda la Fiorentina all'inferno. Lo scrive La Nazione, che sottolinea come dopo il ko di ieri sera Montella torni a veder vacillare con violenza la propria panchina. Un bilancio inquietante negli ultimi due mesi: 2 punti in sette partite, con la classifica che già al termine di questa giornata potrebbe farsi da incubo. Oggi è in programma l'ultimo allenamento prima delle vacanze di Natale, ma non è passata inosservata la presenza di Ballardini in tribuna ieri. Aggiornamento professionale, la giustificazione. Però il suo nome, assieme a quelli di Iachini, Nicola e Prandelli, fa parte del gruppo dei possibili traghettatori di una Fiorentina post-Aeroplanino. Può succedere di tutto.

Dopo le vacanze natalizie, gli uomini mercato della Fiorentina daranno il via alle danze sul fronte delle entrate. Considerando che l'attacco vedrà con ogni probabilità l'addio di Pedro, torna d'attualità il nome di Cutrone: convincere il Wolverhampton con un prestito accompagnato da diritto di riscatto a giugno e prezzo fissato adesso potrebbe essere la soluzione. O almeno, è così che i viola tenteranno di strappare il sì del centravanti ex Milan. A centrocampo il club di viale Fanti è ancora in pressing su Berge (Genk), la cui candidatura rimane complessa per via della concorrenza, ma il fatto che Pradè già in estate abbia spinto non poco sul giocatore potrebbe aver concesso un leggero vantaggio alla Fiorentina. A riportarlo è sempre La Nazione.

Una gran Roma batte 4-1 la Fiorentina consolidando il quarti posto in classifica. Come riporta l'edizione odierna del Corriere dello Sport, il passivo è troppo per la squadra di Montella che ha raccolto un solo punto nelle ultime sei partite ed è stata illusa dalla rete di Badelj il quale aveva momentaneamente accorciato le distanze. L'impressione – scrive il quotidiano - è che durante la sosta Commisso presenterà il conto al tecnico campano.

Il Corriere Fiorentino getta subito un occhio sulla classifica della Fiorentina che, dopo il 4-1 subito contro la Roma, fa ancora più paura. Ieri sera - si legge - è infatti andato in scena un thriller ad alta tensione, e non una commedia tipo "Vacanze di Natale". Ma sarebbe troppo semplice porre solo l'allenatore sul banco degli imputati. Non resta che sperare che sotto l'albero di Natale vengano posate almeno un paio di belle sorprese di mercato, altrimenti per Montella o qualsiasi altro tecnico sarà dura.