Montella: "Chiesa non sta benissimo. Tre attaccanti? Una possibilità"

Montella: "Chiesa non sta benissimo. Tre attaccanti? Una possibilità"

580VISUALIZZAZIONI

Alla viglia dell'impegno di campionato contro l'Hellas Verona, Vincenzo Montella, tecnico della Fiorentina, ha preso la parola dalla sala stampa "Manuela Righini" dello stadio Artemio Franchi per presentare la sfida: "Non possiamo assolutamente sbagliare. Dobbiamo dimenticare Cagliari per ripartire e ricordarlo per non ripetere l'errore nell'approccio. La squadra l'ho vista bene, rabbiosa, domani sarà una battaglia perché giocheremo contro una squadra molto solida ed organizzata anche a livello difensivo, una delle rivelazioni del campionato".

Rientra Ribery, la sua assenza è stato un alibi? "Non lo è stato, con il Sassuolo e con il Parma non mi sembra sia stato così. Un'assenza che ha giovato anche a lui perché aveva qualche problemino, non può essere un alibi".

Come andrà interpretata la partita? "Il Verona è aggressivo, si sanno difendere, ma non fanno solo questo. Hanno pressato l'Inter al limite dell'area, non va perso l'equilibrio mentale all'interno della partita. Ho visto una squadra abilissima nelle transizioni".

Come sopperirete alle assenze di Castrovilli e Pulgar? "Ho soluzioni, qualche dubbio me lo sono portato perché i calciatori non sono tutti abituati a fare 90'. Cristoforo ha giocato pochissimo, Zurkowski è un ragazzo valido e con qualità, Eysseric, anche se non ha giocato molto lo stesso, poi ci può essere qualche soluzione come Ghezzal mezzala, vedremo domani".

Qualcosa da dire ai tifosi? "Sentiamo l'affetto continuo dei tifosi, dobbiamo farci ripagare qualcosa. Li ringrazio anticipatamente".

Potrebbero essere schierati tre attaccanti? "Sì, la squadra può reggere i tre centravanti, alcune partite è successo per poco, è una soluzione che si può fare".

Qual è il ruolo dove Chiesa rende meglio? "Anche per me è più esterno, ma per me può fare il centravanti e deve migliorare per fare l'esterno in un 3-5-2. Ribery in un 4-3-3 secondo me rende peggio che con questo modulo. Federico è felice, non sta benissimo, lo abbiamo gestito, ma ci aspettiamo tanto da lui, avrà voglia di segnare anche con i viola".

Cosa pensa di Zurkowski? "Ha sicuramente un grande avvenire, ma per il nostro calcio deve migliorare sia tatticamente che tecnicamente".

Un commento sulla riapertura del settore dello stadio del Verona: "Sono contento perché mi piace giocare con lo stadio pieno. Sul razzismo vedo un interesse e una presa di posizione molto più forte rispetto a prima".

Come è andato l'incontro con gli arbitri? "Al primo non ho potuto partecipare, ma credo siano costruttive questo tipo di cose: sono soddisfatto".