AMRABAT: “HO SCELTO SUBITO LA VIOLA”

AMRABAT: “HO SCELTO SUBITO LA VIOLA”

313VISUALIZZAZIONI

All’interno della Rinascente Lounge dello Stadio Artemio Franchi, ha preso la parola in conferenza stampa Sofyan Amrabat. Queste le sue dichiarazioni: "Sono molto felice di essere qui, è un grande onore. Dalla prima volta ho subito avuto un'ottima impressione, ascolto molto i miei sentimenti e scelgo con il cuore. Sin da subito ho avuto buonissime sensazione sul progetto, mi hanno spiegato a cosa ambisse questa società, ho parlato con 5 club italiani, ma la Fiorentina mi dava sensazioni speciali. Tra questi 5 non è il club più grande, ma mi piacciono molto le ambizioni che ha e per questo l'ho scelta".

Ha mai giocato da playmaker? Può essere una soluzione per lei? "Gioco in tutto il campo, però gioco dove il mister e la squadra dicono che hanno bisogno perché la Fiorentina è al primo posto. Qua mi concentrerò soprattutto da regista e penso che sarà il ruolo che coprirò".

Fa pochi gol perché è troppo altruista o deve lavorare su questo e migliorare? "Come giocatore sono uno che vuole imparare a fare tutto. Segnare non è la cosa più importante, ma lo è vincere con la squadra ed aiutarla a fare questo. Tutti vogliono segnare è ovvio, ma anche a Verona giocavo molto lontano dall'area ed è più difficile far gol, per segnare sarei dovuto stare più vicino. Nella Fiorentina vedremo cosa deciderà il mister: da regista i gol non saranno la priorità, da mezzala avrò più possibilità. Non vedo l'ora di segnare il primo gol davanti ai tifosi che spero tornino presto".

C'è un consiglio che le ha dato Juric? "Non mi ha dato proprio dei consigli. Rimane una figura molto importante per me, ma mi ha semplicemente detto buona fortuna ed in bocca al lupo perché è veramente una bella squadra".